SOA categoria OS 8 (opere di impermeabilizzazione)

Ecco perché, ultimamente, sempre più aziende sono interessate alla qualifica SOA OS 8

Tra le categorie SOA ce ne sono alcune che sono richieste praticamente da qualsiasi azienda possieda i requisiti necessari per entrarne in possesso, come la OG 1 (edifici civili e industriali), la OG 3 (strade e autostrade) e altre qualifiche considerate unanimemente come ottimi moltiplicatori di opportunità.

Altre, invece, sono trascurate e tenute in scarsa considerazione perché riguardano un ventaglio di interventi piuttosto ristretti e richiesti con poca frequenza. E, in passato, la categoria OS 8 (opere di impermeabilizzazione) rientrava tra queste.

Adesso, però, questa qualifica, già ingiustamente trascurata, è diventata appetibile agli occhi di numerose imprese che si stanno attivando per richiederla in modo da sfruttarne le potenzialità.

Qual è il motivo di questo rinnovato interesse?

La risposta nel seguente articolo.

Leggi anche: SOA categoria OS 7 (finiture di opere generali di natura edile e tecnica)

La richiesta di opere di impermeabilizzazione è in aumento: qual è il motivo di questo fenomeno?

La categoria SOA OS 8 comprende “la fornitura, la posa in opera e la ristrutturazione delle opere di impermeabilizzazione con qualsiasi materiale e simili”.

Si tratta di interventi decisivi per la tutela degli edifici, in particolare di quelli più esposti alle infiltrazioni di umidità, un fenomeno che incide sulla tenuta strutturale delle costruzioni interessate, nonché sull’effettiva abitabilità di case e appartamenti.

Purtroppo, nonostante la loro importanza, questi lavori sono sempre stati storicamente trascurati con conseguenze decisamente negative su gran parte delle abitazioni del territorio nazionale, ma negli ultimi anni stiamo assistendo a un aumento delle opere di impermeabilizzazione, in particolar modo in favore dei lastrici solari, ovvero le coperture piane degli edifici, quelli che i non ‘addetti ai lavori’ definiscono impropriamente ‘tetti orizzontali’.

E c’è un motivo ben preciso di questa inversione di tendenza.

Tutto questo è legato all’introduzione delle misure per il sostegno dell’edilizia, i vari ecobonus, superbonus, bonus ristrutturazioni ecc.

Buona parte di questi, infatti, coprono opere di riqualificazione energetica che interessano ogni parte degli edifici civili, comprese, naturalmente, le coperture. E i lavori di impermeabilizzazione dei lastrici solari, quando accompagnati da interventi di isolamento termico, rientrano tra quelli interessati dalla misura più nota tra tutte, ovvero il superbonus 110%.

Ora, come avrai capito fin dal titolo dell’articolo, questo contributo è dedicato al tema dell’attestazione SOA: ma cos’ha a che fare questo documento con tutto il discorso sui bonus per l’edilizia che ti ho appena spiegato?

Devi sapere che c’è un legame molto stretto tra questi due ambiti, e questo collegamento ha reso la qualifica OS 8 decisamente preziosa agli occhi di tanti imprenditori.

Se sei stato attento alle notizie più importanti degli ultimi mesi, sicuramente hai già capito a cosa mi sto riferendo: in caso contrario, ti spiego tutto nel prossimo paragrafo.

Operai che intervengono per impermeabilizzare un tetto

Categoria SOA OS 8 e bonus per l’edilizia: perché questa qualifica è cruciale per rimanere competitivi sul mercato

L’inclusione di diversi interventi di impermeabilizzazione all’interno dei bonus per l’edilizia rende automaticamente la categoria OS 8 una qualifica di altissimo valore.

Come noto, infatti, in seguito all’introduzione della Legge n. 51 del 20 maggio 2022, tutte le imprese che svolgono lavori coperti dal superbonus 110%, dall’ecobonus e da diverse altre misure per la ripartenza del settore edile possono accedere ai fondi solo dimostrando di aver richiesto l’attestazione SOA (a partire dal 1° gennaio 2023), oppure di essere già in possesso di questo documento (a partire dal 1° luglio 2023).

Quest’obbligo è in vigore solo per i lavori di importo totale superiore a 516.000 euro e, a dirla tutta, nonostante sia credenza comune che sarà pienamente in vigore dal 1° gennaio 2023, in realtà i suoi effetti sono già in atto.

Recentemente, infatti, è stato chiarito che le imprese che hanno firmato contratti d’appalto per lavori coperti dai bonus per l’edilizia che avranno termine dopo il 31 dicembre 2022, sono sottoposte già da ora all’obbligo di qualificazione SOA.

Ecco dunque spiegato, come avevamo accennato al termine del paragrafo precedente, perché la categoria OS 8 ha assunto un rilievo di primo piano e perché le aziende che si occupano di lavori di impermeabilizzazione farebbero bene a richiederla al più presto per non rischiare di rimanere tagliate fuori dalle migliori opportunità del mercato.

Leggi anche: SOA categoria OS 5 (impianti pneumatici e antintrusione)

In conclusione

In questo articolo abbiamo spiegato a cosa è dovuto il recente aumento di interventi compresi nella categoria OS 8 e com’è cambiato il modo in cui gli imprenditori guardano a questa qualifica in seguito all’introduzione dell’obbligo di attestazione SOA per i bonus per l’edilizia.

Le misure per la ripartenza del settore edile hanno costituito un traino per tantissime aziende che hanno beneficiato del moltiplicarsi delle commesse: e, naturalmente, nessuno vuole rimanere fuori da questo grande giro d’affari.

E per non esserne estromessi, da maggio è necessario richiedere la certificazione SOA, un documento un tempo vitale solo per gli appalti pubblici ma, adesso, cruciale anche nel campo dei lavori privati.

Hai un’azienda edile e ti occupi di opere di impermeabilizzazione?

Se è così non perdere l’occasione di aumentare la competitività della tua impresa e di avere accesso ai bonus per l’edilizia: contatta il team di SOAsemplice e mettiti nelle mani dei nostri professionisti.

Già tante altre aziende sono riuscite a ottenere l’attestazione SOA con il nostro aiuto, e sulla nostra home page puoi leggere con i tuoi occhi le opinioni dei nostri clienti.

Se vuoi approfondire tutto ciò che riguarda l’attestazione SOA e rimanere sempre aggiornato sulle novità in materia, ti invitiamo a seguire il canale YouTube di SOAsemplice. Clicca sull’immagine qui sotto per vedere il nostro video di presentazione.

Video di presentazione del canale YouTube di SOAsemplice

Compila il modulo qui sotto con i tuoi dati

CONTATTACI