SOA categoria OS 5 (impianti pneumatici e antintrusione)

Categoria SOA OS 5: quali interventi comprende e cosa devi sapere su questa qualifica per sfruttarla al meglio

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente vorresti approfondire la tua conoscenza sulla categoria OS 5.

Si tratta di una qualifica davvero peculiare per due ordini di motivi: innanzitutto è in grado di offrire l’accesso a numerose occasioni interessanti, anche in ambito di appalti privati.

Inoltre, la particolare natura degli interventi compresi in essa continua a causare incomprensioni da parte di diversi imprenditori che intendono richiedere l’attestazione SOA.

Questo articolo è dedicato in particolare a tutti quegli operatori economici interessati a ottenere la qualifica OS 5 e nelle seguenti righe spiegheremo nel dettaglio quali sono le opportunità offerte da questa categoria e quali i particolari da conoscere per poterla richiedere senza imbattersi in imprevisti normativi.

Leggi anche: SOA categoria OS 4 (impianti elettromeccanici trasportatori)

Perché la categoria SOA OS 5 offre ottime opportunità di crescita anche in ambito di appalti privati

La OS 5 è una categoria SOA a qualificazione obbligatoria e comprende, né più né meno, quello che ci si aspetterebbe dalla sua denominazione, ovvero impianti pneumatici e antintrusione, completi di ogni connessa opera muraria, complementare o accessoria.

A causa del forte sentimento di incertezza che si sta diffondendo da qualche tempo nel nostro Paese, il bisogno di sicurezza è sempre più sentito. Di conseguenza gli interventi per l’installazione di sistemi di videosorveglianza e altri impianti simili, soprattutto da parte dei privati, è in netto aumento.

Questo particolare potrebbe sembrare poco rilevante ai fini dell’attestazione SOA, in quanto tale documento è stato introdotto per disciplinare l’accesso agli appalti pubblici, e non a quelli privati.

Tuttavia, è opportuno tenere in considerazione il fatto che questa certificazione è sempre più richiesta anche da parte di committenti privati che vogliono avere la garanzia di affidare gli interventi ad aziende che possono garantire un alto livello di affidabilità e di perizia tecnica. E quale documento può essere più indicato per la dimostrazione di tali requisiti, se non l’attestazione SOA?

Senza considerare il fatto che i lavori per la realizzazione di lavori compresi nella categoria OS 5 vengono richiesti piuttosto frequentemente anche da enti pubblici di varia natura, rendendola una qualifica estremamente versatile e utile per aumentare il livello di competitività sul mercato.

Videocamere di sorveglianza

Impianti si sicurezza e impianti tecnologici: chiariamo le incomprensioni che circolano sul rapporto tra queste due categorie

Nonostante la chiarezza della declaratoria, la categoria SOA OS 5 non è esente da dubbi ed errate interpretazioni della normativa in materia da parte degli operatori economici meno esperti.

Per chiarire questo punto, pensa a quali sono gli elementi tipici dei sistemi di sicurezza radicati nell’immaginario collettivo: telecamere tecnologicamente avanzate, impianti particolarmente complessi dal punto di vista tecnico, monitor di sorveglianza di ultima generazione ecc.

Ecco, per questo motivo capita di frequente che la OS 5 venga considerata (a torto) una di quelle qualifiche richieste per soddisfare i requisiti della categoria SOA OG 11 (impianti tecnologici), una qualifica superspecialistica disciplinata in modo del tutto particolare. Essa, infatti, può essere ottenuta solo dimostrando di aver eseguito una determinata percentuale di interventi riferibili alle qualifiche OS 3, OS 28 e OS 30.

Per maggiori informazioni su questo tema invitiamo alla lettura del nostro articolo dedicato alla OG 11.

In questa sede, però, ci interessa evidenziare che tra le categorie sopra citate non figura la OS 5 che, nonostante quello che pensano diversi imprenditori che ci hanno contattato per spiegarci i loro dubbi al riguardo, è considerata una qualifica totalmente a sé stante.

Leggi anche: SOA categoria OS 2B (beni culturali mobili di interesse archivistico e librario)

In conclusione

In questo articolo ti ho illustrato nel dettaglio i particolari che caratterizzano la categoria SOA OS 5, evidenziando le potenzialità da essa offerte e spiegando quali sono i maggiori dubbi che circolano riguardo a questa qualifica.

Nota bene: la OS 5 può essere causa di più di un grattacapo.

Gli interventi compresi in questa qualifica, infatti, sono di una natura tale da essere facilmente confusi con altri appartenenti a differenti categorie. E non mi riferisco solo al discorso fatto poc’anzi sulla OG 11.

In passato, infatti, si sono verificati diversi episodi nei quali l’apparente somiglianza tra opere comprese nella OS 5 e in altre categorie come la OS 30 (impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici, e televisivi) ha costretto le autorità competenti a intervenire personalmente per chiarire la situazione.

Quello che intendo evidenziare sono le possibili complicazioni normative che caratterizzano la OS 5 così come tante altre categorie. Per questo motivo, se hai intenzione di richiedere la certificazione SOA per aumentare il potenziale della tua azienda, ti consiglio di affidarti a una guida esperta in grado di farti raggiungere il traguardo senza incappare in imprevisti di natura legislativa.

I professionisti di SOAsemplice sono a tua disposizione per aiutarti a entrare in possesso di questo importante documento: chiedi un preventivo gratuito e senza impegno e scopri come può essere semplice ottenere l’attestazione SOA.

Se vuoi approfondire tutto ciò che riguarda l’attestazione SOA e rimanere sempre aggiornato sulle novità in materia, ti invitiamo a seguire il canale YouTube di SOAsemplice. Clicca sull’immagine qui sotto per vedere il nostro video di presentazione.

Video di presentazione del canale YouTube di SOAsemplice

Compila il modulo qui sotto con i tuoi dati

CONTATTACI